Training course “℅M²UN1C@10N”

Training course “℅M²UN1C@10N”

09/09/19 – 14/09/19, Poland

[/ vc_column_text]

La formazione a cui abbiamo avuto la fortuna di partecipare, grazie a L ‘ Orma , è stato finanziato dal programma Erasmus + e promosso dalla rete Outdoor as a Tool. L’apprendimento esperienziale e l’educazione all’aria aperta sono i metodi principali utilizzati durante la formazione rivolta principalmente ai giovani, agli assistenti sociali e agli educatori.

La formazione si è svolta in Polonia, in un piccolo villaggio vicino a Toruń. Abbiamo avuto la fortuna di trovarci in un luogo con molti spazi esterni, dove poter svolgere le nostre attività. Eravamo tre ragazze italiane, insieme ad altri 15 ragazzi e ragazze provenienti da Portogallo, Lettonia, Romania e Polonia.

È stato davvero fantastico incontrare persone di tutti questi paesi diversi, perché abbiamo avuto la possibilità di confrontare culture e abitudini diverse dalle nostre, scoprendo realtà inaspettate (ad esempio che in molti stati europei si mangia la pasta come un secondo piatto!). All’inizio è stato davvero difficile abituarsi all’inglese, dato che non siamo abituati a parlare questa lingua, ma sicuramente parte del potere formativo di questa esperienza è stato nell’aiutare i partecipanti a migliorare le proprie competenze in inglese. E ora è il momento di parlarvi delle attività più importanti svolte durante la nostra settimana in Polonia.

Dopo alcuni giochi di conoscenza siamo subito entrati nel vivo del corso, ovvero sperimentare giochi e attività (di solito all’aperto) per poi discuterli insieme, per confrontare le nostre esperienze e collegarle alla teoria.

Quale modo migliore per far conoscere i membri di un gioco cooperativo? In quei giorni ne abbiamo sperimentati diversi, uno più particolare dell’altro:

  • spostarsi da un punto all’altro rimanendo in fila, senza che l’ultima persona tocchi il suolo;
  • lasciare che una palla passi tutta insieme attraverso un particolare labirinto;
  • e, il gioco più divertente, giocare con gumizela;

[/ vc_column_text]

La cooperazione , in effetti, era l’idea centrale di tutta la formazione e è stato il primo argomento che abbiamo affrontato, analizzando la scala della cooperazione: include tre strategie di comportamento che tutti possono utilizzare quando sono in un gruppo: lottare, evitare, cooperare.

Il secondo argomento era la comunicazione , distinguendo tra diretto vs indiretto e human oriented vs task oriented. Esistono 4 stili di comunicazione : promozione, cura, analisi e regia.

Un altro argomento importante della formazione è stata la comunicazione non violenta (NVC) . Durante questo tipo di attività ci siamo soffermati ad analizzare i nostri bisogni e sentimenti, a sperimentare l’ascolto attivo ea distinguere le azioni di osservare e giudicare; inoltre, abbiamo avuto l’opportunità di fare piccoli esercizi di meditazione e rilassamento.

Per migliorare le nostre capacità nel lavorare con gruppi di persone abbiamo analizzato i livelli logici di comunicazione e la scala dei bisogni di Maslow . Entrambe queste teorie sono utili per capire a cosa dare la priorità e su cosa concentrarsi se vuoi avere successo come leader di gruppo.

Quando si parla di comunicazione non si può non parlare di feedback , che sono molto importanti e utili se forniti nel modo giusto, specifico e propositivo / costruttivo.

Guardando al mondo della comunicazione, oggi più che mai è fondamentale affrontare la realtà della comunicazione online . Un bel video ci ha mostrato gli errori più frequenti in questo campo, che ognuno di noi ha sperimentato almeno una volta (videochiamate con cattiva qualità video, riunioni online con fastidiosi rumori di sottofondo, ecc.). Da oggi invece, grazie ai consigli di Noemi, i nostri incontri online si svolgeranno senza intoppi.

L’ultimo argomento che abbiamo visto è stato come gli stili di comunicazione si fondono con l’assertività nella Rose of Leary. Con questa rosa abbiamo riflettuto sulle dinamiche di potere che a volte si instaurano tra le persone e su come affrontarle per ristabilire l’equilibrio nelle relazioni.

Questi gli argomenti principali trattati nei 6 giorni di corso, intervallati da un laboratorio di salsicce, tanti tè e tisane, la costruzione di 5 amache in corda, una gita a Toruń, un po ‘di emozione e tante risate.
Adesso non ci resta che aspettare ottobre per rivederci a Milano, certi che anche la seconda parte dell’allenamento si rivelerà un’esperienza entusiasmante e incredibile. [/ vc_column_text]

Scopri di più sulle nostre esperienze e progetti passati e scopri come collaborare con L’Orma! CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ

[/ vc_column_text]

ARTICOLI CORRELATI [/ mk_fancy_title]
[/ vc_column_text ] [/ vc_column] [/ vc_row]